Un consiglio per la giacca

12 replies [Ultimo post]
felixknoop
ritratto di felixknoop
Offline
Joined: 2015/06/28

Buongiorno a tutti, Smile
inizialmente volevo prendere una giacca in pelle modello Street della GiMoto molto bella Love (ma la risposta alla mia mail sulla certificazione CE era "evasiva" Stare per chi volesse leggerla è questa: Gentile grazie per averci contattato , è tutto molto più semplice di tutte le normative in essere, in primis nessuno dice che la giacca in pelle per la massima sicurezza deve essere realizzata su misura in quanto se le protezioni si spostano in caso di caduta non serve a nulla! Lle allego il ns documento di omologazione delle tute in pelle , lo stesso sistema di confezione e cuciture viene adottato per tutta la nostra gamma di capi in pelle, l'omologa richiede anche il desing e quindi non l'abbiamo fatta sugli altri capi per non raggiungere costi assurdi.)
Dopo questa bella risposta (e visto che la differenza di prezzo tra le due è di 20 euro) adesso vorrei prendere una Clover TRIFORCE jacket certificata livello 2 Crown anche se costicchia un po'. Qualcuno ce l'ha o l'ha provata? Mi sembra forse pesantuccia per l'estate.
Ciao grazie a tutti Federico

Alaxandair
ritratto di Alaxandair
Offline
Joined: 2009/04/05
Dovrebbe averla provata taym.

Dovrebbe averla provata taym. Non tarderà a rispondere.

______________________________________

"guida spirituale" (cit.: Conny) di www.motosicurezza.com
Integralista della sicurezza e sostenitore del Cambridge Standard - High Performance

Score One For Faceless Government Bureaucrats

"The Cambridge standard for the CE marking is the highest in the world, some criticized Dr Woods , saying he was over the top, however when you are sliding down the road having fallen off at 120mph you may be thanking him."

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
felixknoop ha scritto:adesso

felixknoop ha scritto:
adesso vorrei prendere una Clover TRIFORCE jacket certificata livello 2 Crown anche se costicchia un po'. Qualcuno ce l'ha o l'ha provata? Mi sembra forse pesantuccia per l'estate.
Ciao grazie a tutti Federico

Ciao Federico,

Ho la Triforce da ormai oltre due anni. E' una giacca di altissima qualitá costruttiva (la pelle é superlativa: spessa - ma non ho dati specifici sullo spessore - e morbida, le cuciture impeccabili ancora oggi, ergonomica da non stancare mai). La linguetta in gomma con il logo clover che copre la zip sotto il collo, quanod chiusa, si é spezzata dopo un anno d'uso, e con questo terminano le pecche. E'davvero di altissima qualitá persino nei dettagli.
Dovendole trovare un altro difetto, ha tessuto nella parte interna delle maniche, e non pelle. Nonostante questo ha cert liv. 2. Ora, sappiamo che le certificazioni non sempre sono affidabili, ma, come sappiamo altrettanto bene, molto meglio averne, per cui....

Che sia ufficialmente dichiarato o no, sono stato sotto numerosi acquazzoni senza che una goccia filtrasse attraverso la pelle. Ho peró cura di trattarla periodicamente con prodotti appositi.

Per dirtela tutta e sinceramente: a mio parere gran parte dell'abbigliamento "per moto" é roba del tutto normale con stile motociclistico, concepiti per la cosa estiva nel weekend. e questo vale per quasi tutti i machi, soprattutto i piú noti. Non si tratta usualmente di indumenti concepiti per uso quotidiano.
Se usi la moto tutti i giorni, generalmente l'abbigliamento tecnico si sfalda miseramente sotto la pressione inclemente delle sollecitazioni termiche e meccaniche. Non hai idea di quanti guanti abbia sfasciato completamente in un solo anno, per dirne una.
Non é cosí per la Clover Triforce. E' robusta, solida, pesante (in termini di Kg). Persino la fodera interna, sottile, ha resistito indefessa per un uso quotidiano di due anni, ormai. Considera che cerco di aver cura della giacca in modo costante, ma non le risparmio nulla. E' nel traffico di Roma tutti i giorni, oltre alle escursioni piú lunghe nel weekend o in vacanza.

Si, come hai indovinato, é piutostto calda per l'estate romana (per fornirti un termine di paragone), ma ormai sono riuscito ad usarla tutta l'estate per due estati. E' un sacrificio, sudi da morire, ma temo sia inevitabile, francamente. forse la Chinook - che anche posseggo - era leggermente piu fresca grazie alle prese d'aria sulle spalle, ma non é che si susasse poco. E' il prezzo da pagare per un po' di vera sicurezza in piú.

Ad oggi, non comprerei né consiglierei alcuna altra giacca in pelle, dato il livello di qualitá e sicurezza. Gli altri pochi eccellenti prodotti in pelle Lev 2 di cui leggerai sul forum sono ugualmente o piú costosi, e piú difficilmente reperibili e provabili.

Se cerchi una giacca di pelle leggera che non senti nemmeno addosso, la Triforce non é la giacca giusta. Se cerchi qualcosa di davvero ben fatto, con pochissimi rivali al mondo, sceglila pure. Solo il tempo saprá dirlo, ma credo che la Triforce duri per sempre.

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

felixknoop
ritratto di felixknoop
Offline
Joined: 2015/06/28
Grazie mille per la risposta

Grazie mille per la risposta Taym e per la spiegazione esauriente e ben fatta (e ad Alaxandair sempre così attento). In effetti ero tentato (sebbene dichiarata omologata a parole) dalla giacca della GiMoto sopratutto per le varie aperture dedicate alla ventilazione, oltre che dalla possibilità di personalizzarla, però per circa 20 euro di differenza penso mi butterò sulla Triforce e mi farò qualche bella sudata Tired così avrò una scusa in più per reidratarmi Beer Beer al ritorno. Usando la moto solo per girare fuori città ci può stare. Per quanto riguarda i loghi vari che ci siano o meno non è un problema (quello della clover mi sembra un po' grande sulle braccia) anzi se fossero più piccoli sarei contento. Comunque la prenderò appena avrò la possibilità di provarla in un negozio, per ora farò molta attenzione. Potresti dirmi che prodotti usi per la manutenzione della pelle? Quelli consigliati dalla Clover? Ed infine se usi un paraschiena, come ti trovi? dà fastidio (movimento, sensazione, aderenza)? che modello è?
Grazie ancora e buona guida
Federico

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
1. Ragazzi, in qualche thread

1. Ragazzi, in qualche thread qui sul forum avevo segnalato un gilet da indossare sotto la giacca contenente acqua o liquido refrigetante. Smile Mi chiedo se qualcuno si ricordi e se lo abbia provato. Era costoso ma prometteva fino a 16 gradi in meno di temperatura!

2. Federico, uso un kit della Spidi contenente spugna più liquido detergente da usare per la pulizia (fase 1), e panno morbido più crema idratante da usare per, appunto, conservare la pelle idratata (fase 2).
Non credo sia migliore di mille altri prodotti simili.
Anzi, se avete qualche raccomandazione, acquisterò anche io altro appena terminato questo.

3. Ho il paraschiena dedicato che NON uso perchè fuoriesce dal fondo della giacca e sporge tanto da infastidirmi quando assumo una posizion eretta sulla moto. L'ho sostituito con il paraschiena della Chinook che fortunatamente resta ben saldo nella tasca. Ha infatti la stessa larghezza, ma è più corto. Considera che in generale non ti raccomanderei di usare nulla che non sia progettato per la tua giacca.

A presto!

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

felixknoop
ritratto di felixknoop
Offline
Joined: 2015/06/28
farò tesoro dei tuoi

farò tesoro dei tuoi consigli, in realtà per il paraschiena pensavo di prendere un forcefield o anche un dainese...darò anche un occhiata a quello della chinook
Grazie

minute
ritratto di minute
Offline
Joined: 2013/10/18
Per rispondere al primo

Taym ha scritto:
1. Ragazzi, in qualche thread qui sul forum avevo segnalato un gilet da indossare sotto la giacca contenente acqua o liquido refrigetante. Smile Mi chiedo se qualcuno si ricordi e se lo abbia provato. Era costoso ma prometteva fino a 16 gradi in meno di temperatura!

Per rispondere al primo punto, io ho appena preso il Macna Cooling Vest, che costa di più degli Hyperkewl ma non bisogna bagnarlo e dura più tempo.
L'ho provato domenica scorsa e devo dire che funziona! Si sente una freschezza intorno al busto. Con 30 gradi un po' si suda comunque, ma mi è sembrato di soffrire meno.
Per fare un bel esperimento avrei dovuto mettere e togliere il gilet, ma alla fine l'ho tenuto sempre addosso! Tongue
Però ho paura che sotto una giacca di pelle non traforata, l'effetto evaporativo non funzioni molto...

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Ecco, esattamente

Ecco, esattamente lui!

http://www.motociclismo.it/sotto-giacca-estivo-macna-in-moto-belli-fresc...

Lo sto prendendo in considerazione proprio per gli attuali 40° romani, sotto giacca in pelle. E mi chiedo proprio cosa accada per via dell'evaporazione che potrebbe essere ostacolata dalla pelle.

Se da 40° scendo a 30° è un bel vantaggio. Se scendo a 35° non saprei. Temo comunque le soste al semaforo.... Ma riempendolo di acqua fredda?

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
http://www.macna.com/products
______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

minute
ritratto di minute
Offline
Joined: 2013/10/18
Taym ha scritto:Ma

Taym ha scritto:
Ma riempendolo di acqua fredda?

Raccomandano di usare acqua a temperatura ambiente.
L'acqua fredda ci mette di più ad evaporare, quindi vanifichi l'effetto.

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Grazie minute. Posso

Grazie minute. Posso chiederti dove l'hai comprata?

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

minute
ritratto di minute
Offline
Joined: 2013/10/18
Taym ha scritto:Grazie

Taym ha scritto:
Grazie minute. Posso chiederti dove l'hai comprata?

Figurati! Wink
Su fc-moto.de

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Grazie. Ci farò un

Grazie. Ci farò un pensierino. Smile

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it