REVIEW: BKS Leather (Made To Measure) GP 2009 Gloves (High Grade Cangaroo Leather)

27 replies [Ultimo post]
Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13

Tipologia: Guanti da moto turistici
Marca: BKS Leather (Made to Measure)
Modello: GP2009
Normativa di riferimento: /
Sito Internet: www.bksleather.co.uk
Prezzo al pubbblico: 285-385 UK Pounds
Made in: United Kingdom
Materiali: Pelle di canguro ad alta resistenza (più strati), Inserto protettivo rigido sulle nocche.
Taglia esaminata: 9 / M

-=[ 2011, A Review by Taym - Version v. 1.1 ]=-

A seguito della pessima riuscita dei miei Safety Grip, ho dovuto decidere con quale paio di guanti sostituirli. La mia scelta è caduta su quelli che sono considerati i migliori guanti esistenti sul mercato: BKS Leather GP2000 modello 2009, anche noti come GP2009.

Si tratta di un prodotto NON certificato DPI, come, al momento della stesura di questa breve recensione, tutti gli altri guanti ad uso motociclistico sul mercato, con l'eccezione dei sopra menzionati Halvarssons Safety Grip.

Spero nelle prossime pagine di fornirvi informazioni, basate sull'uso dei BKS Leather GP2000 di circa una settimana, che aiutino a comprendere se la reputazione di eccellenza dei BKS sia meritata.

Ancora una volta cerchero' di far far parlare le foto quanto possibile, accompagnandole con qualche commento che spero risulti utile.

Una visione di insieme per cominciare:

Innanzitutto ecco due foto che mostrano la fattura del palmo, dove si rendono evidenti i molteplici strati di pelle.

Nella speranza di mostrare la morbidezza del guanto, per quanto possibile, ecco un'immagine con il pugno chiuso.

I GP2000 sono stati prodotti sino ad oggi in tre versioni; in ordine crescente di pregio e resistenza: pelle di capra, pelle bovina, pelle di canguro.
I GP2000 di questa recensione sono in pelle di canguro "ad alta resistenza" ("high grade kangaroo leather", secondo le indicazioni di BKS).
Uno dei pregi della pelle di canguro, oltre all'alta resistenza a parità di spessore, è la morbidezza.
Il mio primo commento dopo breve periodo d'uso conferma le doti della pelle di canguro. Uno degli aspetti di maggiore interesse del GP2000 è infatti la notevole capacità degli stessi di adattarsi alla mano e di ridotta resistenza ai movimenti della stessa nonostante l'evidente spessore della pelle, in particolare nelle numerose porzioni in cui più strati si sovrappongono.

Un altro aspetto meritevole di particolare attenzione è senza dubbio il polsino, particolarmente lungo. E' una caratteristica a mio particolare avviso essenziale in ogni buon guanto motociclistico, nonostante sia contrario ai dettami della moda attuale. Notate quanta parte dei GP2009 si sovrappongano alla manica:


Un'altra immagine ad illustrarne la lunghezza:

Il polsino è inoltre estremamente regolabile. Due lembi di pelle molto spessa, entrambi dotati di velcro, si sovrappongono fino ad adattare il guanto in modo ideale a qualsiasi corporatura ed abbigliamento. Ecco una foto del polsino aperto:

Primo lembo bloccato stabilmente, tramite velcro, sulla pelle del guanto.

Secondo lembo chiuso, boccato altrettanto stabilmente sul lembo di chiusura sottostante.

La chiusura del polsino, da sola, rende sostanzialmente il guanto non sfilabile nemmeno agendo con estrema forza.
Nonostance cio', i GP 2009 dispongono di un laccio di sicurezza sul polso, anch'esso in pelle spessa, sebbene non quanto i massicci lembi di chiusura del polsino. Ecco dunque il laccio di sicurezza del polso:

I possessori di Safety Grip come me, affetti dal grave problema del corto laccio di sicurezza che si sfila dalla fibbia all'indossare i guanti,
potranno apprezzare l'estrema lunghezza del laccio da polso dei GP2009.

Indossare i GP2009 è piacevolmente agevole. La pelle spessa ed il polsino lungo offrono molti appigli da cui tirare il guanto spingendolo sulla mano fino in fondo, anche con molta energia. I GP2009 danno l'impressione di non potersi rompere mai, quale che sia lo stress a cui sono sottoposti.
Purtroppo, come ben sappiamo dalle pagine di motosicurezza, è estremamente facile per qualsiasi indumento, guanti in primis, sfaldarsi inesorabilmente a causa dell'abrasione sull'asfalto in caso di caduta. Il pellame dei GP2009, da questo punto di vista, offre un appagante conforto psicologico.

L'inserimento agevole dei GP2009 è reso tale anche dalla porzione in pelle elasticizzata sul dorso, sotto il laccio di sicurezza:

Uno sguardo al rivestimento interno, costituito da un sottile strato di tessuto piuttosto scorrevole e molto gradevole al tatto. Il tessuto è del tutto solidale con la struttura in pelle del guanto, non compromettendo dunque l'indossare e lo sfilare dei guanti:

A questo punto è evidente, immagino anche solo dalla lettura di questa recensione, che i BKS siano stati progettati e realizzati con intelligente cura e professionalità.
Il laccio di sicurezza lungo, la pelle elasticizzata sul polso, il lungo polsino, il rivestimento in tessuto a favorire comfort e l'inserimento/sfilamento del guanto, denotano una notevole professionalità ed una rimarchevole cura costruttiva.
Il GP2009 è a mio avviso un guanto fatto da esperti produttori di capi in pelle E motociclisti.

Diamo ora uno sguardo alle protezioni.

Sulle nocche il GP2009 ha una protezione rigida di plastica dura, montata su uno spesso strato di pelle sottostante:

Non so spiegarmi come mai la plastica sia parzialmente lucida e parzialmente opaca. Si tratta di un unico blocco rifinito diversamente.
Probabilmente per semplici motivi estetici.

Sulle dita, invece, abbiamo imbottiture morbide inserite tra due strati di pelle, in corrispondenza delle articolazioni delle dita:

Un particolare dei vari strati di pelle protettivi e delle finiture in prossimità del pollice:

Una vista del palmo che mostra ancora una volta i vari strati di pelle protettiva e le imbottiture:

Le imbottiture morbide inserite nel guanto sono in "Suproflex":

Si tratta, come potete leggere in questa pagina di BKS, http://www.bksleather.co.uk/techno.htm, di un marchio con cui BKS indica i propri protettori, in questo caso particolare costituiti da un composto-gel in 'Astrosorb' o 'Astrene', che secondo BKS offre il miglior compromesso possibile ad oggi tra queste tre caratteristiche fisiche: assorbimento energetico, comfort, flessibilità.

E per concludere, la "tasca" sul dorso della mano. Sto cercando di comprendere se c'è una motivazione tecnica specifica per questa scelta:


In conclusione, sulla base di una sola settimana d'uso e sulla base delle impressioni che è possibile trarre esaminando visivamente con cura l'oggetto di questa breve recensione, posso dire che i GP2009 sembrano avere solo tre difetti:
1. Non sono certificati.
2. Sono costosissimi.
3. Non sono più in produzione.

Esatto, avete letto bene. BKS Leather realizza prodotti in modo pressoché artigianale, su misura. Sebbene la produzione di tute, giacche, e pantaloni, continui senza problemi, che ci sia dato sapere, da anni, sfortunatamente invece BKS sostiene di non riuscire a sostenere i costi di realizzazione dei guanti.

I GP2000/2007/2009 non vengono più prodotti da quest'anno. Il paio oggetto di questa recensione è uno degli ultimi esemplari in stock che
sono riuscito ad acquistare. La speranza è che la produzione riprenda in futuro, naturalmente. Nel frattempo, contattando BKS, potrete probabilmente aggiudicarvi qualcuno degli esemplari rimanenti.

Davvero un peccato. Se, come non manchero' di farvi notare, i BKS avranno una riuscita che risponda alle altissime aspettative, siamo di fronte
probabilmente alla migliore produzione su scala mondiale. Un peccato che non siano mai stati certificati. La certificazione ne avrebbe probabilmente sancito l'eccellenza come, a mio avviso, meriterebbero

Ed infine, la tradizionale comparazione con il Gatto Certificato CE CAT-2011-1

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Mago
Offline
Joined: 2010/02/18
Ottima recensione come sempre

Ottima recensione come sempre Tammione!!! Grade

per la tasca sul dorso ti posso dire che ho notato, sui guanti che ne dispongono, che serve come zona di espansione del guanto in modo da evitare di mettere in quella zona del tessuto elasticizzato.
credo che agevoli i movimenti della mano mentre impugna le manopole della moto e mentre si muove il polso destro per aprire o chiudere il gas, dovresti guardare cosa accade a quella tasca mentre fai gli usuali movimenti di guida.
inoltre forse ha anche una qualche utilità nel separare l'ancoraggio della protezione rigida dal resto del dorso della mano...

p.s. mi hai fatto venire una voglia.... lo sai che sono delicato come te sul fronte guanti... (mannaggia alla mia pignoleria...) Tongue

Vittorio Gagliardi
Offline
Joined: 2009/09/01
Ho seguito da lontano la

Ho seguito da lontano la vicenda relativa all'acquisto e solo adesso mi decido ad intervenire ma, riesco a trovare solo una parola: bravo!

Ciao
Vittorio

darrenstar
Offline
Joined: 2009/09/20
ma questo non è un prodotto

ma questo non è un prodotto di massa, suvvia siamo seri!!!

al cambio siamo tra i 327 e i 442 euro, a seconda dei modelli. uno si compra una giacca o quasi 2 pantaloni ah ah ah

d.

StreetHawk
ritratto di StreetHawk
Offline
Joined: 2010/05/31
sembrano fatti molto bene

sembrano fatti molto bene Shock
fa sapere se il filo tiene Big smile Big smile Big smile Big smile Big smile

Tino
ritratto di Tino
Offline
Joined: 2009/06/07
Taym ha scritto: -=[ 2011, A

Taym ha scritto:

-=[ 2011, A Review by Taym - Version v. 1.0 ]=-

Ma manca la parte più importante della recensione! Il confronto con il gatto CE!

______________________________________

"Tutti conosciamo la stessa verità: la nostra vita consiste in come scegliamo di distorcerla." (W. Allen)

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Mago ha scritto:Ottima

Mago ha scritto:
Ottima recensione come sempre Tammione!!! H)

Troppo gentile Mago Smile

Citazione:
per la tasca sul dorso ti posso dire che ho notato, sui guanti che ne dispongono, che serve come zona di espansione del guanto in modo da evitare di mettere in quella zona del tessuto elasticizzato. credo che agevoli i movimenti della mano mentre impugna le manopole della moto e mentre si muove il polso destro per aprire o chiudere il gas, dovresti guardare cosa accade a quella tasca mentre fai gli usuali movimenti di guida.
inoltre forse ha anche una qualche utilità nel separare l'ancoraggio della protezione rigida dal resto del dorso della mano...

Interessante. Non per mettere il biglietto ell'autostrada, quindi.... Ok, scherzo. Laughing out loud
Cmq ha ha perfettamente senso quanto dici, Mago. E' una soluzione he hanno in tanti, quindi.

Citazione:

p.s. mi hai fatto venire una voglia.... lo sai che sono delicato come te sul fronte guanti... (mannaggia alla mia pignoleria...) :p

Eh, immagino! Smile Dovresti sbrigarti, allora. Naturalmente se sei interessato posso fornirti il contatto di BKS che mi ha seguito in questo acquisto. Ovviamente posso fornirlo a chiunque desideri provare il brivido di dare quasi 400 Euro a BKS... Smile

Grazie Vittorio dell'apprezzamento. Vi faro' sapere puntualmente se l'acquisto si rivela buono come ci si aspetterebbe. E, si, faro' molta attenzione ai fili e alle cuciture. Laughing out loud

Darrenstar, certamente non e' un prodotto di massa. Ma non c'e' bisogno he tu me lo ricordi cosi' brutalmente, ok? Ancora mi sveglio di siprassalto di notte, sudato, gridando ad alta voce "BKS! 400 Euro! No! No! 400! 400!". Laughing out loud :D

Tino ha scritto:
Il confronto con il gatto CE!

E' vero! Provvedero' nelle prossime versioni. E' che Byte cura molto la sua immagine e non voleva esere accostato (Laughing out loud) a nulla di non certificato, ma per questo fara' un'eccezione, mi dice. In fondo si tratta di BKS Made to Measure. La tariffa in croccantini verra' incrementata di un premio di non certificazione, mi dice, pero'.

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Notevoli,in tutto,non mi da

Notevoli,in tutto,non mi da l'impressione di un guanto con chi sa quali ritrovati,semplicemente un guanto BEN FATTO. Wink
La finitura del paranocche è sicuramente estetica,superfici lucide o opache sono dovute a come è stato realizzato lo stampo........tra i tanti lavori ho fatto anche quello. Smile

FrancescoSport
Offline
Joined: 2011/03/13
Belli, sembrano davvero fatti

Belli, sembrano davvero fatti molto bene.

darrenstar
Offline
Joined: 2009/09/20
vogliamo entrare sul tecnico?

vogliamo entrare sul tecnico? entriamo.

con 230 euro compri il top di gamma Dainese Full Metal Pro in pelle bovina (praticamente uguale al Replica di Valentino).

dove trovi:
Inserti compositi in carbonio e titanio su nocche e dorso
Inserti in carbonio su giunture dita e testa ulna
Inserti in resina termoplastica su esterno mignolo
La maglina interna in Kevlar (ricordi il famoso filmato del guanto bucato di Lorenzo?)
Cuciture in Kevlar

Per quanto si possa criticare Dainese non mi sembra che questo BKS Leather sia lontanamente paragonabile. beh, magari la pelle sarà più figa, ma non credo che comunque lo indosserei sotto il Loden.

d.

rossouno
ritratto di rossouno
Offline
Joined: 2009/09/22
Bravo Taym

Taym, come sempre i tuoi report sono chiarissimi e ben documentati.

I guanti sono molto belli e si vede che sono fatti con cura artigianale. Cosa rara che va premiata con il pagamento di un prezzo congruo. Se però ci allontaniamo dalla valutazione "estetica" (in senso lato e non solo a proposito dell'apparenza), allora dobbiamo fare altre considerazioni che, come giustamente si capisce dal tuo articolo, hanno bisogno di tempo per maturare.

Come chiaramente si evince dall'articolo, non si tratta di una recensione ma di una prima presa di contatto con il prodotto e l'analisi si limita all'aspetto, alla fattura e ai dati tecnici riportati dal costruttore.

Trattandosi di un guanto turistico, tutti sappiamo che la buona riuscita o meno del prodotto la scopriremo solo nel tempo, dopo migliaia di sfregamenti su leve e manopole, ettolitri d'acqua presi, dopo averci sudato d'estate o magari aver assiderato le mani d'inverno, dopo avergli dato la forma a furia di tenerli indosso (magari con qualche bolla o indolensimento da cuciture).

Insomma, per me, prescindendo dall'aspetto estetico e dalla qualità percepita, devono ancora dimostrare di valere la spesa.

Poi avrei un commento di carattere più generale. Che siano dei guanti formidabili a 400€ mi viene da dire: e vorrei pure vede'! Il problema purtroppo è ancora quello di avere prodotti fatti come si deve a prezzi ragionevoli. La sicurezza e la qualità non devono essere appannaggio di pochi. E da quello che vedo qui siamo ben lontani dall'avere prodotti eccellenti (come invece avviene per i caschi) a prezzi accessibili. Mi sbaglio di molto?

Ciao
rossouno

______________________________________

www.clubmana.it/forum

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
darrenstar ha

darrenstar ha scritto:
vogliamo entrare sul tecnico? entriamo.

con 230 euro compri il top di gamma Dainese Full Metal Pro in pelle bovina (praticamente uguale al Replica di Valentino).

dove trovi:
Inserti compositi in carbonio e titanio su nocche e dorso
Inserti in carbonio su giunture dita e testa ulna
Inserti in resina termoplastica su esterno mignolo
La maglina interna in Kevlar (ricordi il famoso filmato del guanto bucato di Lorenzo?)
Cuciture in Kevlar

Per quanto si possa criticare Dainese non mi sembra che questo BKS Leather sia lontanamente paragonabile. beh, magari la pelle sarà più figa, ma non credo che comunque lo indosserei sotto il Loden.

d.

Oddio... la diferenza produttiva e di materiali mi pare giustificare ampiamente la differenza di costo. Tant'è che a Bks non ci stanno dentro, alla Dainese invece sì, e ci si pagano pubblicità, trasporto, negozio, marketing...

Sta al desiderio di ciascuno di scegliere se preferisce un prodotto fatto a mano o uno fatto in serie... sulla sicurezza non possiamo esprimerci, non credo che quando il BKS fu testato da Ride ci fosse il guanto Dainese (che però con tutti quegli inserti in metallo (a cosa servono? la maglia di kevlar servirà per evitare le ustioni immagino) non mi ispira fiducia).

In ogni caso la facoltà di scelta non esiste più, dato che ne hanno dismesso la produzione!

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
rossouno ha scritto:Taym,

rossouno ha scritto:
Taym, come sempre i tuoi report sono chiarissimi e ben documentati.

I guanti sono molto belli e si vede che sono fatti con cura artigianale. Cosa rara che va premiata con il pagamento di un prezzo congruo. Se però ci allontaniamo dalla valutazione "estetica" (in senso lato e non solo a proposito dell'apparenza), allora dobbiamo fare altre considerazioni che, come giustamente si capisce dal tuo articolo, hanno bisogno di tempo per maturare.

Come chiaramente si evince dall'articolo, non si tratta di una recensione ma di una prima presa di contatto con il prodotto e l'analisi si limita all'aspetto, alla fattura e ai dati tecnici riportati dal costruttore.

Trattandosi di un guanto turistico, tutti sappiamo che la buona riuscita o meno del prodotto la scopriremo solo nel tempo, dopo migliaia di sfregamenti su leve e manopole, ettolitri d'acqua presi, dopo averci sudato d'estate o magari aver assiderato le mani d'inverno, dopo avergli dato la forma a furia di tenerli indosso (magari con qualche bolla o indolensimento da cuciture).

Insomma, per me, prescindendo dall'aspetto estetico e dalla qualità percepita, devono ancora dimostrare di valere la spesa.

Poi avrei un commento di carattere più generale. Che siano dei guanti formidabili a 400€ mi viene da dire: e vorrei pure vede'! Il problema purtroppo è ancora quello di avere prodotti fatti come si deve a prezzi ragionevoli. La sicurezza e la qualità non devono essere appannaggio di pochi. E da quello che vedo qui siamo ben lontani dall'avere prodotti eccellenti (come invece avviene per i caschi) a prezzi accessibili. Mi sbaglio di molto?

Ciao
rossouno

Tutto giusto. Anche se credo che non essendo più disponibili il valore della recensione sia di "riferimento" rispetto ad altri guanti; di certo uno non se li può purtroppo più far fare... Comunque a me pare che i GP2000 siano guanti racing. Ampiamente racing.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
darrenstar ha

darrenstar ha scritto:
vogliamo entrare sul tecnico? entriamo.

Ok, se credi, entriamo. Smile

Citazione:

con 230 euro compri il top di gamma Dainese Full Metal Pro in pelle bovina (praticamente uguale al Replica di Valentino).

Ok, quindi qui non entriamo sul tecnico. Ma, d'accordo, mi ricordi che i dati di targa dei Dainese indicano una pelle meno pregiata e meno resistente a parita' di spessore. Ok.

Citazione:

dove trovi:
Inserti compositi in carbonio e titanio su nocche e dorso
Inserti in carbonio su giunture dita e testa ulna
Inserti in resina termoplastica su esterno mignolo
La maglina interna in Kevlar (ricordi il famoso filmato del guanto bucato di Lorenzo?)
Cuciture in Kevlar

Ok. Quindi continuiamo a non entrare sul tecnico Smile . Ad ogni modo, certo, Dainese sceglie di impiegare i materiali che indichi nei suoi guanti top di gamma. Bene. Smile BKS sceglie quasi solo pelle. Bene di nuovo. Smile

Quando entriamo sul tecnico? Quale test hai per dimostrare che gli inserti in carbonio offrano vantaggi, ed in particolare in che misura ed in che modo? Gli inserti in carbonio sulle spalle delle tute causavano svantaggi, se ben ricordo, in termini di taglio e danneggiamento della pelle in caso di urto.
Ad ogni modo, certo, potrebbbero essere soluzioni migliori sui guanti.
Fonti che lo attestino? Test? Numeri? Se hai informazioni, saranno interessantissime e saro' felice che esistano guanti da 230 Euro migliori di questi da 380 Euro.

Senza certificazione, non abbiamo test indipendenti che ci possano dire come si comportino davvero i BKS o i Dainese. E, visto come vengono ottenute alcune certificazioni, o visto l'esito disastroso dei certificati Safety Grip per un mero problema di cuciture, anche le certificazioni lasciano molti dubbi. Certo, meno dubbi di quanti se ne abbiano SENZA certificazioni, ma pur sempre molti dubbi.

Dunque?

Dunque tu scegli di fidarti di Dainese a 240 Euro, e lo fai, che ti piaccia o no, alla cieca. Io scelgo di fidarmi di BKS a 380 Euro. Anch'io alla cieca. Se i BKS dureranno 1.7 volte i Dainese o piu', per semplificare, avro' risparmiato. Altrimenti no.

In caso di caduta (che non ci accada mai)? Nessuno puo' dirlo. Ride sembrerebbe suggerire che il gap di prezzo sia giustificato anche li', ma cmq la componente aleatoria resta alta.

Il discorso e' semplicemente questo, sfortunatamente per tutti noi, non ha NULLA di tecnico, ed e' l'unico fattibile con i dati a disposizione.

Rossouno: certamente (ed ovviamente) i BKS hanno tutto da dimostrare. Come hai compreso e come spero sia chiarissimo - nel caso lo ripeto ora - la mia recensione ha lo scopo di offrire informazioni, quelle che ho, che aiutino ciascuno a decidere di chi fidarsi o non fidarsi. Spero, ma non posso saperlo, di aggiungere qualcosa utile a decidere: foto, sensazioni, e pareri.
Quel che posso fare, oltre a cio', e' aggiornare nel tempo la quantita' di informazioni a disposizione, come nel caso dei Safety Grip - vicenda emblematica -. E' il mio volontario contributo per aiutarci l'un l'altro a scegliere prodotti buoni, quanto possibile.

Ma, anche questa e' una recensione. Non vedo perche' non chiamarla cosi', sebbene mi vada benissimo usare un altro termine. Se e' una questione di definizione, naturalmente, il dizionario potra' venirci in aiuto. Ma questa e' un'altra storia.

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Cristian72 ha

Cristian72 ha scritto:
Notevoli,in tutto,non mi da l'impressione di un guanto con chi sa quali ritrovati,semplicemente un guanto BEN FATTO. Wink

Cristian, premesso che si tratta di impressioni, secondo me hai centrato il punto. E' lastessa sensazione che ho io. Sembrano solidissimi, e fanno completamente affidamento sulla pelle, a parte il paranocche in plastica che per altro e' stato inserito nella versione 2009. Le precedenti avevano SOLO pelle e imbottiture. Nonostante questo, hanno resistitio piu' di tutti gli altri guanti nelle prove di abrasione, taglio e scoppio di Ride.
Viene da chiedersi dunque se gli inserti in carbonio, o plastica, o altro, servano a qualcosa davvero.

E' interessante a questo proposito riportare quel che mi ha detto BKS riguardo gli inserti paranocche in plastica inseriti dalla versione 2009. A loro parere essi NON incrementano la resistenza del guanto, ma il comfort. Pensa. Sostengono che consentono di usare al di sotto del paranocche uno strato di pelle mobida confortevole per l'articolazione, mentre all'esterno si piu' conservare con la plastica, in quel punto specifico, la stessa resistenza agli stress della pelle.

Ora, la mia interpretazione di cio' e' questa: la plastica rigida sostituisce un ulteriore strato di pelle di rinforzo. Ma costa meno. Il prezzo che paghi e' la flessibilita', ma sulle nocche non devi avere la sensibilita' o la precisione o la necessita' di aderire al corpo necessarie sulle articolazioni delle singole dita. Dire che offra maggior comfort ha poco senso, a ben rifletterci, perche' se puoi essere cosi' preciso nell'articolazione delle dita - e ne sono capaci, come ho constatato di persona -, perche' non dovrebbero esserlo in un punto piu' semplice come le nocche?
Ovviamente e' possibile vendersi l'idea che la parte plastica sia una "protezione" addizionale o superiore, quando probabilmente la pelle farebbe bene e meglio - se buona, spessa, e ben cucita -. Ovviamente l'idea istintiva che la superificie rigida offra maggiore protezione aiuta a far passare le nocche rigide come un "plus" protettivo, quando alla meglio si tratta di un risparmio in fase di produzione a parita' di resistenza.

Che ne pensate?

Citazione:
La finitura del paranocche è sicuramente estetica,superfici lucide o opache sono dovute a come è stato realizzato lo stampo........tra i tanti lavori ho fatto anche quello. :)

Ma pensa. A me sarebbero piaciute' di piu' tutte opache. Laughing out loud

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Cristian72
Offline
Joined: 2010/09/06
Inizialmente pensavo che i

Inizialmente pensavo che i vari "gadget" sull'abbigliamento avessero una funzione ma oramai penso che sono quasi esclusivamente trovate del marketing.....penso ad esempio ai knox non mi ricordo cosa,quelli da goldrake,non li ho mai visti dal vivo ma mi sa che siano una gran minchiata.
Il prodotto top credo che lo fai con il materiale migliore (di pelli ce ne saranno a centinaia di tipi,trattate così o colà,di filo lo stesso.....) e con la cura nella produzione,inizialmente ero più diffidente ma ora credo che hai fatto un'ottimo acquisto,spero ti durino una vita.

Il paranocche non penso sia un risparmio,forse è addirittura una complicazione che incrementa il costo anche se di poco,la spiegazione data da BKS a me sembra plausibile,se hai solo pelle quando chiudi la mano questa và a tirare sulle nocche,mentre se hai il guscio in plastica che ne segue il profilo invece no.......poi boh?ho avuto anche guanti senza paranocche ma non ho notato problemi in tal senso.

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Cristian72 ha scritto:Il

Cristian72 ha scritto:
Il paranocche non penso sia un risparmio,forse è addirittura una complicazione che incrementa il costo anche se di poco,la spiegazione data da BKS a me sembra plausibile,se hai solo pelle quando chiudi la mano questa và a tirare sulle nocche,mentre se [...]

Non so, forse dico una scioccezza, ma... e se semplicemente facessero la pelle piu' abbondante sulle nocche? O anche, se riesci ad essere confortevole sulle articolazioni delle dite (falange/falangina e falangina/falangetta), allora perche' non puoi riuscrici sulle nocche? Peerche' dunque la plastica?

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Coniglione-OldAdm
ritratto di Coniglione-OldAdm
Offline
Joined: 2009/04/05
Taym ha scritto:Cristian72 ha

Taym ha scritto:
Cristian72 ha scritto:
Il paranocche non penso sia un risparmio,forse è addirittura una complicazione che incrementa il costo anche se di poco,la spiegazione data da BKS a me sembra plausibile,se hai solo pelle quando chiudi la mano questa và a tirare sulle nocche,mentre se [...]

Non so, forse dico una scioccezza, ma... e se semplicemente facessero la pelle piu' abbondante sulle nocche? O anche, se riesci ad essere confortevole sulle articolazioni delle dite (falange/falangina e falangina/falangetta), allora perche' non puoi riuscrici sulle nocche? Peerche' dunque la plastica?

Da come l'ho capita io, il paranocche di plastica è più "pratico"... prima la protezione era cucita nella pelle del dorso, e poteva renderlo un po' più rigido... ora c'è il dorso del guanto e sopra, flottante un altro strato con il protettore, in questo modo le nocche sono alloggiate nell'incavo e il guanto è più flessibile. Se ciò dia un punto di rottura in più rispetto al primo progetto, non saprei.

______________________________________

Più che un admin, una colf!

andrea fiacchini
Offline
Joined: 2010/09/09
molto belli , non paragonerei

molto belli , non paragonerei mai un guanto artigianale , realizzato su misura alla replica del guanto dainese . e trovo giustificati i soldi spesi in + , anzi trovo che nel guanto dainese paghi quel prezzo solo per una questione di etichetta . la ditta lo paghera' ai produttori vietnamiti 20 euro , facciamo 40 va' , per il bks paghi quel valore perche ' a chi lo produce costa 180 . un guanto fatto a mano con pelle di qualita' realizzato artigianalmente . . rimango cmq dell'idea che per un paio di guanti in entrambi i casi sia una spesa "in + " . mi tengo i miei safety grip (anche io reduce da un guanto "fallato" , questi non manifestano nessun segno dopo un anno di utilizzo molto intenso sui 30.000 km )

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Importantissimo aggiornamento

Importantissimo aggiornamento alla v. 1.1 della recensione per aggiungere la tradizionale comparazione felina. Smile

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

acarmo
ritratto di acarmo
Offline
Joined: 2009/09/07
[/quote]Da come l'ho capita

Citazione:
Da come l'ho capita io, il paranocche di plastica è più "pratico"... prima la protezione era cucita nella pelle del dorso, e poteva renderlo un po' più rigido... ora c'è il dorso del guanto e sopra, flottante un altro strato con il protettore, in questo modo le nocche sono alloggiate nell'incavo e il guanto è più flessibile. Se ciò dia un punto di rottura in più rispetto al primo progetto, non saprei.

Il montaggio delle protezioni su un secondo strato sovrapposto e separato dal guanto in se, è di uso diffuso sui guanti topline Alpinestars, io sinceramenre credo con Conny che sia una scelta dettata dal confort maggiore che assicura, poi se tale pannello aggiuntivo dovesse strapparsi c'è comunque lo strato inferiore che, se resistente adeguatamente, potrebbe offrire una protezione residua....

Mago
Offline
Joined: 2010/02/18
Taym ha

Taym ha scritto:
Importantissimo aggiornamento alla v. 1.1 della recensione per aggiungere la tradizionale comparazione felina. :)

La posa felina stavolta è da top model: di altissimo livello... come i guanti Smile

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Mago ha scritto: La posa

Mago ha scritto:

La posa felina stavolta è da top model: di altissimo livello... come i guanti :)

Byte e' lusingato e fuseggiando dice di volerti un sacco bene. Laughing out loud

Aggiungo un commento dopo alcune settimane di uso quotidiano: fantastico il grip ed il senso di controllo. Sostanzialmente la pelle comincia a prendere la forma della mano e sembra quasi di non averli, nonostante lo spessore. Sto quasi per entusiasmarmi Laughing out loud ma mi contengo per motivi meramente scaramantici. Dopo i Safeti Grip certificati che si aprono in due (a tal proposito, ho visto di persona quelli di Alax, ormai a loro volta completamente aperti sul pollice. Sad Ormai c'e' solo UNA persona su motosicurezza, se ho ben tenuto il conto, che li ha ancora integri), sono cauto fino alla fine. Ma sembrerebbe che la pelle di qualita' stia facendo il suo lavoro.

Altro utile commento (spero) e' che i BKS offrono ancora comfort termico nelle prime fresche/fredde giornate autunnali. Non so se ci faro' tutto l'inverno come i piu' imbottiti Grip, ma esserci arrivarto fino a Novembre non dispiace. Per chi non lo sapesse, sono a Roma, dunque il clima non e' certo rigido. Ma 8 gradi mattutini li ho gia' affrontati senza problemi.

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Update Taym ha scritto:Altro

Update

Taym ha scritto:
Altro utile commento (spero) e' che i BKS offrono ancora comfort termico nelle prime fresche/fredde giornate autunnali. Non so se ci faro' tutto l'inverno come i piu' imbottiti Grip, ma esserci arrivarto fino a Novembre non dispiace. Per chi non lo sapesse, sono a Roma, dunque il clima non e' certo rigido. Ma 8 gradi mattutini li ho gia' affrontati senza problemi.

Aggiorno dunque, ad Aprile.
Ci ho in effetti fatto tutto l'inverno senza nemmeno dover usare un sottoguanto! In effetti la mia impressione è che, con la parentesi nota della neve a Roma che mi ha impedito di usare la moto per circa due settimane, la temperatura non sia stata rigidissima quest'inverno.
I GP2009 hanno inoltre sostenuto ben 3 piogge, di cui una molto violenta. Solo in due delle tre occasioni li ho poi trattati con un prodotto specifico per idratate la pelle.

I GP2009 sono fortunatamente ancora in ottime condizioni. Mi riprometto di inviare foto appena possibile.
Non noto una sola cucitura fuori posto, e devo in tutta onestà, nonostante la mia estrema diffidenza dopo 3 Safety Grip distrutti, confermare ad oggi la sensazione di solidità e cura avuta al momento di indossarli per la prima volta.

Aggiungo infine che la morbidezza della pelle di canguro è notevole. Come tutto ciò che è funzionale, ci si abitua subito, e dopo qualche settimana si da per scontato un livello di comfort che, al contrario, è piuttosto raro. O, per lo meno, questo vale per me. Prima di lasciare questa nota ho voluto provare ad indossare gli altri guanti che ho in casa (Halvarssons Safety Grip, Spidi Z100, ed altri modelli di marche varie, invernali ed estivi) e nessuno offre la sensazione di naturale aderenza e flessibilità dei GP2009.

Conservando una certa cautela, direi che i GP2009 sembrano per ora, dopo una stagione invernale, mantenere la promessa.

Incrociamo le dita.

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

megasimon
ritratto di megasimon
Offline
Joined: 2012/08/06
dovrei procedere all'acquisto

dovrei procedere all'acquisto di un paio di guanti, ad oggi come siamo messi?

Kekambas83
ritratto di Kekambas83
Offline
Joined: 2009/09/21
Direi allo stesso modo,

Direi allo stesso modo, guanti omologati sono pochi pochi, al momento direi solo i Safety Grip della Halvarssons

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Visto che ci sono, una riga

Visto che ci sono, una riga di aggiornamento:

Solito uso "intensivo" giornaliero nel traffico per il tragitto di 10Km casa-lavoro. In inverno ed in estate a Roma. Nessun problema, per fortuna.
Ora sono in montagna per qualche giorno di vacanza. Ho con me la moto, ho fatto qualche Km, ed anche in un clima a volte piuttosto rigido nonostante l'estate, si guida molto bene.

Cosi', tanto per aggiornarvi. So che ormai non si trovano nuovi, ma cmq...

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it

Taym
ritratto di Taym
Offline
Joined: 2009/05/13
Ragazzi, un po' anche per

Ragazzi, un po' anche per celebrare e testare la migrazione di motosicurezza.com, un microscopico aggironamento, a cui spero di dar seguito con molte più informazioni e foto.

E' incredibile che siano trascorsi 7 (sette!) anni dalla pima pubblicazione di questa recensione.

Ebbebem uso i guanti BKS GP2009 ancora oggi. Ma, soprattutto, li ho usati [i]tutti i giorni[i] per andare al lavoro e per svago. Tutti i giorni.

I guanti sono usurati, e hanno subito alcuni danni non trascurabili alle dita, come vedrete, ma strutturalmente sono integri.

Sette anni di uso intenso e continuato non sono pochi. Nel complesso, sono soddisfatto. E fa una certa impressione tornare su queste pagine e vedere, in foto, come erano da nuovi. Smile

______________________________________


www.ilquen.it - www.maxinaked.it